Rosaria Proietti

Non c’è alcun modo di veicolare all’INPS la sua particolare situazione, per quel concerne il patrimonio mobiliare: i motivi per i quali, nel novembre 2019 è divenuto cointestatario di un libretto postale con saldo di 18 mila euro, sono irrilevanti ai fini dell’attribuzione del reddito di cittadinanza.

Neanche, purtroppo, risolverebbe con la DSU/ISEE corrente che impatta esclusivamente per quel che attiene il reddito del nucleo familiare.

Ci spiace, ma il decreto 4/2019 è molto rigido e per certi aspetti, abbastanza iniquo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.