Genny Manfredi

A decorrere dal 1° gennaio 2020, varia l’anno di riferimento dei patrimoni della DSU: in particolare, posto che la norma prevede che dal primo gennaio di ogni anno i redditi e i patrimoni della DSU sono aggiornati prendendo a riferimento il secondo anno precedente, ne deriva che l’anno di riferimento dei redditi e dei patrimoni presenti nella DSU viene uniformato e che, per entrambi, si tratta del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU (quindi nel 2020 il riferimento è al 2018, sia per i redditi che per i patrimoni).

Prima (fino al 31 dicembre 2019), per individuare il patrimonio mobiliare del nucleo familiare, si faceva riferimento al saldo o alla giacenza media (se superiore al saldo) relativi all’estratto conto chiuso al 31 dicembre dell’anno precedente a quello di presentazione della DSU/ISEE. Per questo per la DSU/ISEE 2019 è stato preso a riferimento l’estratto conto del 31 dicembre 2018.

Si tratta di modifiche normative intervenute a fine 2019 ed illustrate nel messaggio INPS 3418/2019 (datato 20 settembre).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Privacy

Home

Cerca per tag

Altre Info

Cerca