Rosaria Proietti

Stia calma: la cosiddetta lotteria degli scontrini partirà, se partirà, solo dal primo luglio 2020: il provvedimento ha previsto la possibilità, per i contribuenti che effettuano acquisti di beni o servizi con carta di credito o di debito (POS Bancomat) di partecipare all’estrazione a sorte di premi attribuiti nel quadro di una lotteria nazionale.

Per partecipare all’estrazione è necessario che l’acquirente, al momento dell’acquisto, comunichi il proprio codice lotteria (una sorta di codice fiscale) al venditore e che quest’ultimo trasmetta all’Agenzia delle entrate i dati della singola cessione o prestazione.

Tuttavia, la modalità di attuazione della lotteria degli scontrini è demandata ad un provvedimento che il Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, d’intesa con l’Agenzia delle entrate, emetterà entro il primo luglio 2020, con il quale saranno disciplinate le modalità tecniche relative alle operazioni di estrazione, l’entità e il numero dei premi messi in palio, la procedura per ottenere il codice lotteria, nonché ogni altra disposizione necessaria alla realizzazione della lotteria.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.