Marzia Ciunfrini

Se è intervenuta una separazione legale, i coniugi possono di comune accordo far cessare gli effetti della sentenza di separazione, senza che sia necessario l’intervento del giudice, con una espressa dichiarazione o con un comportamento non equivoco che sia incompatibile con lo stato di separazione (articolo 157 del codice civile).

Altrimenti, uno dei due coniugi può chiedere al giudice che sia accertata l’avvenuta riconciliazione per avere entrambi i coniugi tenuto un comportamento non equivoco che sia incompatibile con lo stato di separazione, quale, ad esempio, la coabitazione (Corte di cassazione sentenza 4748/1979).

Questo significa, in termini pratici, che uno dei due coniugi potrebbe negare il divorzio all’altro, in virtù dell’avvenuta riconciliazione di fatto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.