Andrea Ricciardi

La detrazione nominale (o base) per figlio minore a carico, riconosciuto inabile ai sensi della legge 104/1992 è pari a 1620 euro, se il figlio ha meno di 3 anni: per figli minori portatori di handicap, di età pari o superiore ai tre anni, la detrazione scende a mille e 350 euro.

Come tutte le detrazioni per figli a carico, la detrazione effettiva è influenzata dal reddito del genitore dichiarante. La formula per ottenere l’importo della detrazione effettiva (che viene comunque implementata automaticamente in sede di calcolo dell’imposta complessivamente dovuta o a credito) è data da:

(detrazione base) * (95.000 – reddito percepito)/95.000

Ad esempio, se il genitore dichiarante percepisce un reddito complessivo annuo di 40 mila euro ed ha a carico fiscale un figlio disabile di 9 anni, avremo nella fattispecie:

1.350 euro * (95.000 – 40.000)/95.000 = 1.350 * 0,58 = 782 euro circa

In pratica, con redditi uguali o maggiori di 95 mila euro (il valore negativo del moltiplicatore della detrazione base va assunto a zero se negativo) il beneficio della detrazione per figli a carico, si annulla.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.