Patrizio Oliva

Brutta sorpresa per chi usa Whatsapp: tra pochi mesi, infatti, su parecchi modelli di smartphone la app più popolare di instant messaging cesserà di funzionare.

Il motivo?

L’obsolescenza di alcuni sistemi operativi, che non consentirà più a Whatsapp di funzionare su alcuni modelli e sulle piattaforme obsolete e non più supportate.

Dunque, dal 1° febbraio 2020 tutti gli iPhone con il sistema operativo iOS8 (gli ormai vetusti iPhone 3 e 4, per intenderci, perché sugli altri è possibile aggiornare iOS) e gli altri smartphone che hanno Android 2.3.7 o precedenti, non potranno più contare sulla app.

Nel caso degli iPhone, Whatsapp già da oggi non consente di creare nuovi account o di operare la verifica: per quanto riguarda invece i Windows Phone, Whatsapp terminerà il suo funzionamento due mesi prima, il 31 dicembre 2019.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.