Ludmilla Karadzic

Scusate l’insistenza, ma su internet viene spiegato che l’azione revocatoria su un bonifico da soggetto indebitato con agenzia dell’entrate verso soggetto terzo con cui non si abbia alcun debito, è soggetto a revocatoria in virtù del fatto che l’indebitato ha dolosamente frodato il creditore spogliandosi del suo patrimonio. Faccio un’esempio: se io bonifico mensilmente il mio stipendio ricevuto sul mio conto sul conto della mia compagna e questi stipendi rimangono in tale conto per la durata di 5 anni, alla fine di questi 5 anni ci sarebbe una somma cospicua, che in realtà l’Agenzia delle Entrate potrebbe pignorare, ma non lo può fare perché non sono più sul mio conto, in questo caso non è legittimata a ricorrere davanti al giudice e richiedere l’azione revocatoria nei confronti della mia compagna?

Non commentiamo quanto riportato su altri siti: può provare a chiedere spiegazioni agli autori circa i contenuti dei post pubblicati.

Noi ci limitiamo a precisare che per il fruttuoso esperimento dell’azione revocatoria ex articolo 2901 del codice civile devono concorrere determinati presupposti: innanzitutto deve essere presente un atto di disposizione, cioè un atto negoziale in forza del quale il debitore modifica la sua situazione patrimoniale, trasferendo ad altri un diritto che gli appartiene (ad esempio, vendendo un immobile o cedendo un credito) oppure assumendo un obbligo nuovo verso terzi (ad esempio, accendendo un mutuo) o ancora costituendo sui propri beni diritti a favore di altri (ad esempio diritti di usufrutto, ipoteca, ecc.).

Peraltro, se nutre dubbi circa la possibilità del creditore di procedere ad azione revocatoria di una disposizione di bonifico, bancario o postale, del debitore a favore della propria compagna, può ritirare in contanti l’importo stipendiale accreditato mensilmente in conto corrente, consegnandolo alla beneficiaria che poi provvederà a versare la somma ricevuta sul conto corrente a lei stessa intestato.

La discussione è chiusa a qualsiasi ulteriore intervento

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca