Rosaria Proietti

Probabilmente si tratta di un pignoramento verso terzi: essendoci capienza nel Trattamento di Fine Rapporto (TFR) il creditore chiede al datore di lavoro il prelievo dell’importo azionato.

La notifica del pignoramento (e di atti precedenti quali, ad esempio, decreto ingiuntivo e precetto) dovrebbe essere stata perfezionata per compiuta giacenza presso la casa comunale: conviene approfondire la questione chiedendo maggiori informazioni al datore di lavoro e al creditore procedente.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.