Lilla De Angelis

Se al posto di vendere a mio fratello il mio 1/3 del 50% di proprietà dell’immobile, decidessi di rinunciare prima di avviare le procedure di successione una rinuncia di eredità premetto che ho figli minori, quali tutele potrei avere a differenza della vendita tra familiari.

I figli minori dovranno accettare con beneficio di inventario: tuttavia c’è sempre la possibilità che il creditore impugni la rinuncia del proprio debitore nei cinque anni successivi alla data in cui viene sottoscritta e registrata la rinuncia all’eredità.

L’articolo 524 del codice civile, infatti, stabilisce che se taluno rinunzia, benché senza frode, a un’eredità con danno dei suoi creditori, questi possono farsi autorizzare ad accettare l’eredità in nome e luogo del rinunziante, al solo scopo di soddisfarsi sui beni ereditari fino alla concorrenza dei loro crediti. Il diritto dei creditori si prescrive in cinque anni dalla rinunzia.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca