Stefano Iambrenghi

Non è verosimile che il creditore proceda al pignoramento dello stipendio di un debitore assunto a tempo determinato per un semestre. Non c’è convenienza economica per agire in tal senso: il creditore rischia di notificare il precetto, dopo aver speso tempo e denaro, riuscendo a pignorare solo qualche busta paga.

Piuttosto, il datore di lavoro, se malauguratamente l’evento si verificasse, potrebbe decidere di non assumere a tempo indeterminato il debitore sottoposto ad azione esecutiva.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca