Ludmilla Karadzic

I 35000 di cui parlavo come incentivo all’esodo sono lordi e comprensivi di stipendi contributi etc. la trattenuta sarà fatta sui 35000 al lordo del 23% di irpef e quindi 7000 euro, oppure su sul netto dei 23% e quindi su 26950 e prelevando euro 5390? Sinceramente se nella realtà prenderò 26950 sarebbe giusto che il quinto per il pignoramento mi venisse fatto sulla somma reale che andrò a percepire.

Tranquilla signora: il prelievo del quinto è sempre riferito a quanto percepito dal debitore al netto degli oneri fiscali e contributivi. Peraltro, se la trattenuta fosse al lordo di tasse e contributi, non potrebbe, poi, essere rigirata al creditore procedente (dovrebbe versare lui le tasse spettanti all’erario ed i contributi previdenziali ed assicurativi a favore del lavoratore debitore, dovuti, rispettivamente, ad INPS ed INAIL.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca