Piero Ciottoli

Se vostra madre era cointestataria per un terzo di ciascuno dei due mutui, a ciascuno dei 4 fratelli toccherà farsi carico di 1/12 dell’importo delle rate imputabili alla defunta (per ciascun mutuo). In altre parole i due fratelli, non proprietari degli immobili gravati da ipoteca, dovranno ogni mese versare 1/6 ciascuno dell’importo complessivo delle rate relative ai due mutui.

Infatti, l’articolo 752 del codice civile dispone che i coeredi contribuiscono tra loro al pagamento dei debiti e pesi ereditari in proporzione delle loro quote ereditarie.

E’ pur vero che i due eredi, che sono anche proprietari degli immobili, dovranno comunque provvedere da soli a regolarizzare il pagamento delle rate del mutuo, qualora gli altri due fratelli non adempissero al rimborso del debito ereditario, se vorranno evitare il pignoramento e l’espropriazione delle case. Tuttavia, i due fratelli, proprietari degli immobili, potrebbero poi adire il giudice per costringere gli altri due fratelli inadempienti a versare quanto dovuto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca