Giovanni Napoletano

La parte che prende possesso di un appartamento di civile abitazione, quale acquirente o conduttore, è tenuta a verificare non solo l’efficienza delle utenze delle quali l’immobile è dotato, ma anche la regolare tenuta delle stesse da parte dei precedenti possessori, ed in mancanza può essere chiamato a rispondere dei danni subiti dall’azienda somministratrice a causa delle manomissioni dei contatori effettuate dai precedenti possessori.

La prescrizione, quinquennale, ai sensi dell’articolo 2947, comma 1, del codice civile, decorre dall’accertamento dalla manomissione del contatore.

Si tratta di quanto deciso dai giudici della Corte di cassazione con la sentenza 7679/2005 e, per quanto attiene la prescrizione del fatto illecito, di quanto enunciato dai giudici di legittimità nella sentenza 21770/2019.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca