Giuseppe Pennuto

Se l’etilometro non è stato sottoposto alla revisione periodica, le misurazioni effettuate all’automobilista, che hanno scaturito le sanzioni per guida in stato di ebbrezza non sono valide.

Inoltre, non sta alla difesa dimostrare eventuali malfunzionamenti dell’apparecchio, cosa quasi sempre impossibile, ma, bensì, deve essere la pubblica accusa a fornire la prova del regolare funzionamento dell’etilometro

Ciò è quanto deciso dalla Quarta sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza 38618, depositata il 19/09/2019.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca