Giuseppe Pennuto

Deve essere chiamata in causa la ASL competente, ai cui servizi veterinari le Regioni affidano, in base ad una legge quadro nazionale (281/1991), il compito di prevenire i disagi causati dal randagismo: infatti, il semplice controllo delle nascite della popolazione canina, che i servizi veterinari di norma svolgono, non è sufficiente al fine di scongiurare gli eventuali disagi procurati dal randagismo alla popolazione.

In tal senso si sono espressi anche i giudici della Corte di cassazione con l’ordinanza 22522/2019.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca