Rosaria Proietti

Quindi, se per esempio domani andassi all’agenzia delle entrate e pagassi subito l’intero importo, non ci sarebbero ulteriori conseguenze giusto? Dopo aver pagato devo comunicare qualcosa a qualcuno o sarà direttamente l’agenzia delle entrate che si occuperà di tutto?

Al posto suo chiederei ai carabinieri da quale ufficio è pervenuto l’ordine di arresto e trasmetterei a quell’ufficio, via fax, copia della ricevuta di avvenuto versamento della prima rata del piano di dilazione (o dell’intero importo, se lo ritiene). Come ha avuto modo di constatare è lei che deve seguire l’iter della pratica: trincerarsi dietro alibi del tipo: non ho mai ricevuto niente (dopo che le è stato notificato un decreto penale che la informava di tutto), oppure confidare che le tessere del puzzle si rimettano a posto da sole dopo che si è messa in moto la macchina pachidermica e inesorabile della burocrazia, non funziona affatto. Nessuno si occuperà di tutto, tranne lei, forse.

Lei deve recarsi all’Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia) non all’Agenzia delle Entrate: si tratta di due enti diversi anche se si assomigliano nel nome, grazie alle acrobazie lessicali del bullo di Rignano che cercò di fregare la gente millantando il famoso Cucù, Equitalia non c’è più, degno di un piazzista quale in effetti egli è.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca