Marzia Ciunfrini

In effetti, in Slovenia, per il mancato pagamento di un prestito è previsto il reato di truffa (che può comportare l’arresto) laddove il creditore riesca a dimostrare che il debitore avrebbe avuto, sin dall’origine, la volontà di non adempiere.

Tuttavia, un eventuale mandato di arresto europeo, non potrebbe essere perfezionato in Italia: infatti l’ordinamento italiano non punirebbe penalmente l’insolvenza mera – e parziale – di debito sottostante al contratto di leasing dovendosi, più correttamente, relegare l’illecito su un piano di inadempimento contrattuale, propriamente civilistico.

Infatti, la legge 69/2005, all’articolo 7, prevede la consegna allo Stato europeo che ha spiccato il mandato di arresto, solo se la concreta fattispecie sia punibile come reato anche in Italia (Cassazione, sezione penale, sentenza 36844/2019).

Pertanto, dovrà solo stare attento a non recarsi in vacanza in Slovenia, in altro paese europeo dove il mancato pagamento di un debito possa integrare il reato di truffa, oppure in paesi extraeuropei che abbiano in vigore un accordo di estradizione con la Slovenia per il reato di truffa.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca