Loredana Pavolini

Difficile che il creditore proceda per pignorare lo stipendio di un debitore in prova con contratto semestrale: considerato il tempo necessario per apprendere che il debitore percepisce uno stipendio e quello necessario ad avviare l’azione esecutiva, è grasso che cola se riesce a recuperare il 20% di due mensilità, anche considerando che la procedura ha un costo e che non c’è garanzia di stabilizzazione della posizione lavorativa del debitore in prova..

Per risolvere il problema, qualora il periodo di prova fosse seguito da un contratto di lavoro, l’unica soluzione è quella di adempier all’obbligazione.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca