Lilla De Angelis

Suo padre, da pensionato, non può chiedere un prestito delega (cosiddetto doppio quinto) e potrà subire da IFIS il pignoramento del 20% della pensione eccedente il minimo vitale.

Anche facendo opposizione a decreto ingiuntivo, non è possibile discutere delle condizioni economiche attuali del debitore: con opposizione a decreto ingiuntivo si può solo contestare l’esigibilità del debito ingiunto o la la sua entità, oppure eccepirne l’intervenuta prescrizione (pretendendo l’esibizione delle ricevute attestanti l’avvenuta notifica delle comunicazioni interruttive dei termini).

Non è realistico sperare che il giudice possa accettare, a parziale saldo del debito, la restituzione del quadro al suo valore di acquisto: se si tratta di una crosta, il quadro potrà essere pignorato dal creditore al valore di una crosta.

Si potrà mettere in discussione l’omesso controllo da parte del creditore circa la insostenibilità del prestito concesso, solo qualora si accertasse che suo padre, al momento della richiesta, non si trovava in condizioni di intendere e di volere.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca