Giorgio Martini

E’ stato davvero fortunato, perché dovrà ovviamente pagare gli arretrati della TARI (TAriffa RIfiuti), con relative sanzioni ed interessi legali, ma solo relativamente agli ultimi cinque anni.

Per ottenere il kit di bidoni, necessario alla raccolta differenziata porta a porta, dovrà riproporre la dichiarazione di inizio occupazione: potrà farla decorrere anche a partire dal 2003, attestando il vero, tanto non cambia nulla.

Tuttavia, per la presentazione della dichiarazione, le consiglio di servirsi dei tradizionali sportelli comunali preposti, mettendo da parte altri canali di comunicazione come il fax.

Se crede, può chiedere la rateizzazione dell’arretrato dovuto oppure, se non è in grado di far fronte, comunque, all’obbligazione, può attendere la notifica di una ingiunzione fiscale o di una cartella esattoriale e l’eventuale conseguente azione di riscossione coattiva da parte del concessionario comunale: alla fine potrà subire una iscrizione ipotecaria sull’immobile di proprietà o di un fermo amministrativo sull’automobile, oppure il pignoramento del conto corrente, dell’indennità di disoccupazione (nella misura del 20% eccedente il minimo vitale) o dello stipendio, per un quinto, quando ne percepirà uno.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.