Annapaola Ferri

La domanda di Autorizzazione ANF va presentata semplicemente per evitare una possibile duplicazione del pagamento nel caso di figli di genitori non coniugati e non conviventi, laddove il genitore non convivente con il minore potrebbe fruire contemporaneamente del beneficio.

Nel caso specifico in cui il genitore non convivente con il minore – per il quale il genitore convivente chiede l’erogazione dell’assegno per il nucleo familiare – è disoccupato, si consiglia di farsi assistere da un ente di patronato, visto che la procedura telematica, nell’ipotesi formulata, presenta qualche criticità.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.