Annapaola Ferri

Il trattamento minimo pensionistico è praticamente impignorabile per cui suo padre al massimo rischia il pignoramento del conto corrente. Lei, invece, oltre a rischiare il pignoramento del conto corrente dovrà, quasi sicuramente, subire una trattenuta per pignoramento dello stipendio: la cessione del quinto ed il prestito delega in corso non sono sufficienti ad evitare capienza per un ulteriore prelievo coattivo del 20% della busta paga, considerata al netto degli oneri fiscali e contributivi.

L’accordo a saldo stralcio è il risultato di una libera contrattazione fra creditore e debitore ed il contenuto dell’accordo non è sindacabile a posteriori da chiunque, specie in sede giudiziale.

Non c’è una opzione da poter esercitare nella situazione prospettata: se suo padre non è in grado di far fronte all’accordo liberamente sottoscritto lei, in qualità di garante, dovrà rassegnarsi al pignoramento dello stipendio, a meno che non preferisca tentare di raggiungere un accordo stragiudiziale con il creditore garantito.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.