Ludmilla Karadzic

La sanzione amministrativa comminata al passeggero trovato sprovvisto del titolo di viaggio su un mezzo di trasporto pubblico in seguito a controllo, in particolare per quel che riguarda l’azienda TPER (Trasporto Passeggeri in Emilia Romagna), ammonta a 87 euro se pagata dal sesto al 60.mo giorno, scende a 65 euro qualora il pagamento avvenga entro cinque giorni, sale a 260 euro in caso di adempimento dopo il 60.giorno.

A partire dal 61.mo giorno dalla data in cui è stata accertata l’infrazione, la sanzione non può più essere pagata direttamente alla TPER, ma bisogna attendere la notifica dell’ordinanza ingiunzione entro il termine di prescrizione quinquennale previsto dalla legge 689/81.

Una volta che sia stata notificata l’ordinanza ingiunzione, il trasgressore potrà rivolgersi al concessionario della riscossione designato dalla Regione Emilia Romagna (indicato nel documento ingiuntivo) per ottenere un prospetto informativo dei carichi debitori pendenti al momento e chiederne la rateizzazione, evitando così le azioni esecutive conseguenti all’inadempimento (fermo amministrativo su veicolo di proprietà del debitore, pignoramento dello stipendio o della pensione, pignoramento del conto corrente).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.