Carla Benvenuto

Chiuso il fallimento, il fideiussore resta obbligato per il credito erogato dalla banca alla società fallita al netto di quanto eventualmente percepito a seguito della procedura concorsuale.

La comunicazione raccomandata di DoBank a novembre 2018, deve intendersi come interruttiva dei termini di prescrizione. Dunque, il credito è certo, liquido ed esigibile.

Tuttavia, se non ha casa di proprietà e/o conto corrente con saldo cospicuo, non ha motivo alcuno di preoccuparsi della questione. Ove riuscisse a trovare un impiego, il massimo che il creditore potrà fare sarà ottenere il prelievo del 20% della busta paga, al netto degli oneri fiscali e contributivi.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.