Roberto Petrella

La normativa vigente dispone che l’eventuale variazione del patrimonio mobiliare che comporti la perdita dei requisiti deve essere comunicata entro il 31 gennaio 2020 relativamente al 2019, ove non già compresa nella DSU.

A gennaio 2020 verificherà, pertanto, se il saldo del conto corrente al 31 dicembre 2019 (o la consistenza media, se superiore al saldo) abbia superato la soglia dei 10 mila euro (fissata per la tipologia di un nucleo familiare simile al suo) e, in caso affermativo, provvederà ad inoltrare all’INPS la comunicazione tramite modello RdC/PdC – Com Esteso.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.