Genny Manfredi

Non esistono soluzioni per il problema esposto: tuttavia, vale la pena ricordare che lo studente fa parte del nucleo dei genitori, anche se non convivente anagraficamente con essi, a meno che non si dimostri la sua effettiva autonomia sulla base della sussistenza di entrambi i seguenti requisiti:

  1. residenza fuori dall’unità abitativa della famiglia di origine, da almeno due anni rispetto alla data di presentazione della domanda di iscrizione per la prima volta a ciascun corso di studi, in alloggio non di proprietà di un membro della sua famiglia di origine;
  2. presenza di una adeguata capacità di reddito pari a 6500 euro al lordo degli oneri deducibili.

In altre parole, dopo il cambio di residenza dovrà attendere che passino almeno due anni per poter presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) come membro esclusivo del nucleo familiare di riferimento

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.