Ornella De Bellis

L’eventuale segnalazione nella banca dati delle morosità telefoniche intenzionali (SIMOlTel) non comporta la segnalazione della posizione nelle Centrali rischi private in cui vengono raccolte le informazioni informazioni (positive e negative) creditizie in conformità codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti.

Tuttavia, se per l’acquisto del cellulare è stato perfezionato attivando un prestito a parte (con rimborso non incluso nella rata di addebito del traffico telefonico) allora bisognerebbe verificare se la finanziaria francese è aderente ad una centrale rischi privata operante in Italia.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.