Chiara Nicolai

Il mio debitore, nullatenente è divorziato: prima con la moglie, avvocato, aveva condivisione dei beni. So che ora paga affitto con il conto condiviso con la moglie. Inoltre tutti profitti sono accreditati su questo conto. Ricerca online non conferma, però so che c’è. Lo posso aggredire?

Lo potrà aggredire, almeno per la metà del saldo, solo se il conto corrente è cointestato. Ma deve essere cointestato! Il conto corrente non potrà essere aggredito se il debitore è stato delegato a prelevare o accreditare ed il conto corrente è esclusivamente intestato alla ex moglie.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.