Giorgio Valli

La prima cosa da fare è quella di saldare il debito con SORIT e liberare il veicolo dal fermo amministrativo disposto.

Subito dopo sarà necessario presentare all’ACI dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà riguardante l’intervenuta perdita di possesso del veicolo per cessazione della circolazione con indisponibilità della documentazione consegnata al demolitore (che non ha provveduto a richiedere la radiazione al PRA e la cui attività si presume cessata). Allo scopo si può utilizzare questo modulo.

Terzo ed ultimo passo sarà quello di ottenere da SORIT e da Agenzia delle Entrate Riscossione, rispettivamente, il rilascio di un attestato della posizione debitoria corrente e di un estratto di ruolo, giusto per verificare che non sussistano attualmente pendenze riconducibili al mancato pagamento della tassa automobilistica negli anni scorsi (si ricorda che un pretesa del tributo può essere perfezionata per compiuta giacenza, presso l’ufficio postale o l’albo pretorio comunale, ad insaputa del destinatario dell’atto, in occasione di una sua temporanea assenza dal luogo di residenza).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.