Annapaola Ferri

Va verificato innanzitutto, con visura al Pubblico Registro Automobilistico (PRA), che non sia stato già disposto un fermo amministrativo sul veicolo di proprietà di suo fratello e, inoltre, che suo fratello non sia stato destinatario, prima della vendita, di un preavviso di fermo amministrativo.

Comunque, nulla vieta che l’acquirente, consapevole dell’esistenza di un fermo amministrativo, acquisti un veicolo gravato da tale vincolo, esponendosi a tutte le conseguenze del caso qualora sorpreso alla guida (sequestro del bene, ulteriori sanzioni pecuniarie, rivalsa della compagnia di assicurazione in caso di sinistro).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.