Patrizio Oliva

Lei, debitrice, detiene semplicemente un diritto di abitazione della ex casa familiare, limitato fino a quando i i figli, seppur maggiorenni, non saranno diventati economicamente autonomi: pertanto, nessuna azione esecutiva potrà essere avviata sulla casa di proprietà del coniuge non debitore dai creditori del coniuge assegnatario della dimora coniugale.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.