Giovanni Napoletano

Dovevano debuttare a partire da quest’anno, il 2019, ma l’iter di approvazione delle nuove regole per i seggiolini auto ancora stenta a concludersi: infatti, stando alle tempistiche originariamente previste, le nuove regole per i seggiolini auto anti abbandono dovevano entrare in vigore il primo luglio 2019.

Ma la normativa è indietro sui tempi: la legge, realisticamente, non sarà approvata prima di novembre.

E così potrebbe passare un’altra estate anche se è notoriamente proprio la stagione calda quella che spaventa di più perché le temperature raggiungono picchi più alti e i bambini dimenticati in auto rischiano velocemente di morire per mancanza di ossigeno.

Il decreto attuativo, che era atteso per dicembre, è ancora in bozza e il testo è ancora affisso nella bacheca della Commissione europea per i suggerimenti.

Dal sito dell’ufficio Tris inoltre si apprende che la procedura d’urgenza non è stata attivata e che lo schema, che doveva restare in visione fino al 22 aprile è stato oggetto di proroga per altri tre mesi.

Dunque, fino al 22 luglio, potranno ancora esprimere un parere professionale associazioni, inventori o periti infortunistici tramite il portale.

Infine manca anche un altro passaggio importante, quello al Consiglio di Stato.

Dal via libera di quest’ultimo dovranno passare altri 120 giorni affinché le nuove regole entrino ufficialmente in vigore.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.