Annapaola Ferri

L’articolo 20, comma 5 della legge 110/1975 dispone che chiunque rinvenga un’arma o parti di essa e’ tenuto ad effettuarne immediatamente il deposito presso l’ ufficio locale di pubblica sicurezza o, in mancanza, presso il più vicino comando dei carabinieri che ne rilasciano apposita ricevuta.

Quindi sarà sufficiente dare applicazione all’articolo appena richiamato, denunciando che, nel riordinare le cose appartenute al defunto, sono stati rinvenuti i fucili da caccia in questione.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.