Simone di Saintjust

La sua domanda mi fa tornare alla mente il tormentone di un celebre spot pubblicitario.

L’unica, dopo il pasticcio, è recarsi alla sede territoriale più vicina di Agenzia delle Entrate Riscossione e provare, come si faceva prima dell’avvento di internet, a mettere le cose a posto facendo pazientemente la fila allo sportello.

Ci scusi la banalizzazione, fatta solo per sdrammatizzare: in effetti le procedure automatiche “fai da te” messe in piedi frettolosamente da Agenzia delle Entrate Riscossione non consentono di correggere errori in procedendo e non chiariscono come annullare una richiesta mantenendone viva un’altra: il rimedio migliore per evitare problemi futuri è quello di riesaminare l’intera pratica insieme ad un funzionario dell’Agenzia.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.