Carla Benvenuto

La cosa più semplice da fare, senza dover scomodare avvocati e notai, è che Caio faccia da garante per un prestito (banca o finanziaria) a favore di Tizio. Tizio ottiene i diecimila euro e salda il conto con la concessionaria di Caio. Poi, se Tizio non paga le rate al nuovo creditore, ci penserà Caio che, comunque, potrà esercitare azione legale di rivalsa su Caio in base alla documentazione del credito non rimborsato da Tizio e del conseguente obbligo, a proprio carico, di dover saldare, in qualità di garante, il debito al posto di Tizio.

Altra soluzione è convincere Tizio a giocare al “gratta e vinci”.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.