Ludmilla Karadzic

In effetti, in caso di prestiti non rimborsati, il nominativo del debitore resta censito in CRIF (Centrale Rischi degli Intermediari Finanziari) per tre anni a partire dalla data di scadenza dell’ultima rata del piano di ammortamento e, comunque, non oltre cinque anni dalla data di prima segnalazione (qualora, nel tempo, intervenissero aggiornamenti successivi della posizione).

Pertanto, è plausibile che dopo quasi dieci anni non risulti più nulla a suo carico in CRIF.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.