Genny Manfredi

Quello che, innanzitutto (anche se non solo) conta, per individuare il nucleo familiare da dettagliare nella Dichiarazione Sostitutiva Unica finalizzata ad elaborare correttamente e conformemente alla normativa vigente, l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), è la certificazione anagrafica dello stato di famiglia.

Pertanto, la risposta al quesito è affermativa: nella fattispecie suo figlio, domiciliato a Roma, ma ancora residente a Firenze, presso l’unità abitativa occupata anche dai genitori, deve essere incluso nel nucleo familiare ai fini ISEE.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.