Roberto Petrella

La cessione volontaria del quinto non è un pignoramento (solo per chiarire): comunque per crediti da carta di credito non rimborsati, di prelievi di 1/5 dello stipendio ce ne può essere solo uno in corso.

Il creditore che le ha concesso la seconda carta revolving, pertanto, dovrà attendere, per prelevare il quinto di propria spettanza, che il creditore che lo ha preceduto con l’azione esecutiva, venga completamente soddisfatto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.