Ludmilla Karadzic

Premetto che parlo del bollo auto 2016 scadenza 12/2016 da pagare entro il 31/01/2017: Mi è arrivata qualche mese fa una raccomandata con l’accertamento della violazione.

Attualmente mi ritrovo con questo bollo non pagato che, attenzione, NON è gestito ancora da Soris o altro ente di riscossione.

Posso chiedere, visto che il “debito” è ancora in mano alla regione, che vengano applicate le riduzioni (sanzioni ed interessi) previste dalla rottamazione ter?

Il Decreto Legge 119/2018, la cosiddetta rottamazione-ter, ha per oggetto carchi debitori esattoriali che riguardano somme affidate all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017.

Le abbiamo già spiegato che SORIS non è un Agente della Riscossione, ma anche se lo fosse, non essendo stato il carico debitorio ancora affidato a SORIS e, anzi, proprio perchè il debito (a gennaio 2019) è ancora in mano alla Regione Piemonte, lei non potrebbe fruire della rottamazione ter.

Questo, senza contare il fatto che la Regione Piemonte per poter affidare la pretesa ad un semplice concessionario della riscossione deve procedere con ingiunzione fiscale e non con procedura di iscrizione a ruolo.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.