Paolo Rastelli

L’azione revocatoria dell’atto di alienazione immobiliare posto in essere dal suo compagno debitore è praticamente inammissibile se lei (acquirente) non è parente o affine del debitore, se la compravendita è avvenuta a prezzi di mercato, con passaggio di denaro tracciabile e se lei ha fissato la residenza presso l’immobile acquistato.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca