Roberto Petrella

Se ha aderito, sottoscrivendo l’istanza, alla rottamazione degli avvisi di accertamento (che, peraltro, potrebbero essere immediatamente esecutivi e non prevedere atti successivi), dopo aver preso visione dell’estratto conto, e tenuto anche conto che gli avvisi di accertamento in questione sono stati puntualmente riportati nell’istanza da sottoscrivere, non può più ricorrere. In pratica, con la sottoscrizione dell’istanza di rottamazione, ha manifestato acquiescenza agli atti ivi indicati. Anche a quelli che potrebbero non esserle stati notificati correttamente.


Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.