Chiara Nicolai

Il creditore può benissimo ipotecare ed espropriare l’immobile di proprietà del fideiussore inadempiente: anche se la casa è gravata da ipoteca a favore di un altro creditore (garantito da ipoteca): se la casa viene aggiudicata ad valore minore del capitale residuo, il creditore ipotecario si vedrà assegnato l’intero ricavato dalla vendita all’asta, il debito residuo resterà a carico del debitore e, addirittura, il creditore garantito da fideiussione rimarrà a bocca asciutta ed, anzi, ci rimetterà le spese di procedura.

Strategia suicida in stile tafazziano? Non è detto: l’obiettivo potrebbe essere proprio quello di costringere il debitore (illuso della falsa presunzione di impignorabilità della casa gravata da ipoteca primaria) ad adempiere all’obbligo di garanzia assunto.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca