Ornella De Bellis

Anche rimborsando integralmente il credito, si dovrà comunque attendere tre anni dalla data di regolarizzazione della posizione debitoria per ottenere l’automatico oscuramento della posizione negativa.

Nella ipotesi che il credito non sia stato ceduto ad una società di recupero crediti a cui è preclusa, di solito, la segnalazione (a meno che la cessionaria non sia aderente alla centrale rischi – cosa che richiede una quota di partecipazione) e (il credito insoluto) sia rimasto a carico della finanziaria o della banca creditrice originaria, la differenza fra pagare parzialmente a saldo stralcio o rimborsare integralmente il debito, consiste nel fatto che, nel primo caso, la segnalazione viene aggiornata riportando l’entità del debito residuo, nel secondo caso viene evidenziata, invece, la regolarizzazione integrale del debito.

Teoricamente, nel corso dei tre anni in cui la segnalazione aggiornata permane in centrale rischi, prima dell’obbligato oscuramento, un potenziale creditore potrebbe, a fronte dell’istanza di nuovo prestito da parte del cattivo debitore redento, valutare diversamente il merito creditizio del richiedente.

Ma, di questi tempi, la sottile differenza, a cui abbiamo accennato, non viene praticamente mai presa in considerazione: se sei censito in una centrale rischi il prestito viene negato, che tu abbia pagato a saldo stralcio o per intero.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca