Annapaola Ferri

Con l’atto di cessione della licenza di esercizio rivendita tabacchi fissi un appuntamento con un funzionario INPS della sede territoriale più vicina e chieda di regolarizzare la posizione contributiva con lo sgravio degli avvisi di addebito successivi alla cessazione dell’attività (se diversi dal minimo).

Tenga tuttavia presente che, se non ha chiuso la partita IVA e non avendo effettuato la cancellazione dalla gestione separata commercianti INPS, è tenuto comunque a corrispondere il contributo minimo anche nel caso in cui il reddito effettivo accertato ai fini fiscali, negli anni passati, si è mantenuto a zero.

In ogni caso, potrà finalmente procedere a chiudere la partita IVA (se non è già stata chiusa d’ufficio da Agenzia Entrate) e alla cancellazione della sua posizione dalla gestione separata INPS commercianti.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.