Stefano Iambrenghi

Si tratta di una situazione possibile, ma non probabile: la banca dovrebbe pignorare l’acquirente dopo la stipula dell’atto di compravendita delle quote societarie ma prima del pagamento del corrispettivo.

Certo, se l’acquirente trasferisce il prezzo di acquisto sul conto corrente del venditore e quest’ultimo lascia lì ricavato della transazione, è ben possibile un atto di espropriazione del saldo di conto corrente da parte de creditore garantito.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca