Loredana Pavolini

Vorrei precisare che lavoro da 25 anni in questa azienda e non si tratta assolutamente di un vecchio quinto non saldato.

Bene, anzi male: allora non le resta che contattare un avvocato e procedere con ricorso ex articolo 615 del codice di procedura civile contro il doppio pignoramento di cui è stato vittima, presso il Tribunale territorialmente competente, per ottenere la revoca giudiziale del secondo pignoramento.

Naturalmente (ci scusi il dubbio) per poter procedere, dovrà prima controllare anche che il prelievo in busta paga dei due pignoramenti concorrenti di natura ordinaria, superi il 20% della retribuzione al netto degli oneri fiscali e contributivi (e al lordo di una eventuale preesistente cessione del quinto).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca