Lilla De Angelis

Se lei ha età maggiore di 26 anni, forma un nucleo familiare a parte, con unico componente: avrà diritto – qualora il reddito ISEE del nucleo familiare (in pratica il suo, essendo unico componente) sia inferiore a 9 mila e 360 auro lordi annui, qualora detenga un patrimonio immobiliare di valore non superiore alla soglia di euro 30 mila, qualora detenga un valore del patrimonio mobiliare, non superiore alla soglia di euro 6 mila – ad una integrazione al reddito netto percepito fino a 500 euro al mese, più un contributo per il canone di locazione fino ad un massimo di 280 euro (dipende dalla rata indicata nel contratto di locazione registrato all’Agenzia delle Entrate).

Analogo discorso se lei ha un’eta minore di 26 anni, e percepisce un reddito superiore a 2840,51 euro (lordi annui) oppure, pur percependo reddito inferiore o uguale alla soglia appena indicata, ha uno o più figli riconosciuti da qualche parte.

Se invece ha un’eta minore di 26 anni, percepisce un reddito inferiore o uguale a 2840,51 euro (lordi annui) e non ha figli, allora, pur vivendo da solo, viene attratto dal nucleo familiare dei suoi genitori ed il diritto al reddito di cittadinanza deve essere valutato con riferimento al reddito ISEE del nucleo familiare dei genitori, che comprende i suoi genitori, lei che vive da solo e gli altri componenti eventualmente inclusi nel nucleo familiare dei suoi genitori (familiari conviventi presenti nello stato di famiglia dei suoi genitori, ad esempio).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca