Ornella De Bellis

In caso di rifiuto della richiesta di finanziamento da parte del creditore interpellato, la posizione che pubblicizza il rifiuto può permanere in Centrale rischi per 30 giorni (al massimo), a partire dalla data di aggiornamento.

In pratica, prima di presentare istanza di accesso al credito ad altro soggetto, conviene attendere il decorso dei 30 giorni che partono dalla data in cui il precedente creditore interpellato ha comunicato il diniego al richiedente il prestito ed ha trasmesso l’esito della richiesta al gestore della centrale rischi.

Se i 30 giorni sono passati, e richiedendo alla CTC un accesso ai suoi dati personali, la posizione è ancora presente nel report, può esigerne la cancellazione.

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.