Annapaola Ferri

L’impossibilità di iscrivere ipoteca sul bene di proprietà del debitore non esclude l’esperibilità dell’azione revocatoria ordinaria sull’atto dispositivo di donazione.

Affinché l’istanza di revocatoria possa essere accolta è sufficiente un pericolo di danno derivante dall’atto di disposizione, il quale comporti una modifica della situazione patrimoniale del debitore tale da rendere incerta l’esecuzione coattiva del debito o da comprometterne la fruttuosità (Cassazione sentenza 15880/2007).

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.