Annapaola Ferri

Per il reddito di cittadinanza, ai fini del calcolo isee, madre single con minore a carico, riconosciuto dall’altro genitore ma non convivente con noi, in quanto separati, ma mai sposati, io e mio figlio viviamo con i miei genitori, io sono in disoccupazione naspi e percepisco anche l’assegno familiare di mio figlio, in quanto all’inps il mio nucleo familiare risulta solo io e mio figlio, ma ai fine isee qual è il nostro nucleo familiare ? I miei genitori non lavorano e purtroppo neanche io, andranno presentate 2 domande di reddito di cittadinanza? 1 per me e mio figlio e 1 mia madre e mio padre? Oppure verranno accorpate?

Il reddito di cittadinanza è riconosciuto al nucleo familiare e non al singolo componente. Per accedere al reddito di cittadinanza il nucleo familiare deve possedere un valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), inferiore a 9.360 euro. In base al contenuto del quesito, il nucleo familiare corrisponde alla famiglia anagrafica e quindi è formato dai componenti censiti nello stato di famiglia.

A partire dal 30 marzo 2019, il decreto 4/2019 sul reddito di cittadinanza, convertito in legge vigente dal 30 marzo 2019, prevede che, per il genitori non coniugati e non conviventi con l’altro genitore naturale, siano applicate le medesime regole previste dal DPCM 159/2013 per le richieste di prestazioni sociali riservate ai figli minori (nucleo familiare per il cosiddetto ISEE minorenni. [integrazione al post del 20 aprile 2019]

Per visualizzare l'intera discussione, completa di domanda e risposta, clicca qui.